Proposta Commerciale

Product request

You are looking for a solution:

Select an option, and we will develop the best offer
for you

What products are you interested in?

Please select one of the options to continue

Please select the products to continue.

In our response, we want to address you by name

Please fill in the field to continue.

No ads. Our manager will use this email address to contact you

Please fill in the field to continue.

Your regional manager will answer you

Please select the destination country to continue.

Enter the phone number and the manager will contact you

Please enter your phone number to continue.

Select a business field, and we will develop the best offer for you

Please choose a business field to continue.

Enter your company’s legal name

Please indicate your company name to continue.

Tell us about your project

Please Tell us about your project to continue.

0 / 800

Confirm the details

What products are you interested in?

Select an option, and we will develop the best offer for you

Please select one of the options to continue.

In our response, we want to address you by name

Please fill in the field to continue.

No ads. Our manager will use this email address to contact you

Please fill in the field to continue.

Enter the phone number and the manager will contact you

Please enter your phone number to continue.

Select a business field, and we will develop the best offer for you

Please choose a business field to continue.

Enter your company’s legal name

Please indicate your company name to continue.

Your regional manager will answer you

Please select the destination country to continue.

Tell us about your project

Please tell us about your project to continue.

By clicking on 'Submit', you confirm that you have read, understood, and accept our privacy policy.

Thank you
Your message has been sent.

Our manager will contact you as soon as possible.

No ads. We will use this address to contact you

Please fill in the field to continue.

We will provide information for your region

Please select the country to continue.

Confirm the details

What products are you interested in?

Select an option, and we will develop the best offer for you

Please select the products to continue.

No ads. Our manager will use this email address to contact you.

Please fill in the field to continue.

We will provide information for your quantity

Please fill in the field to continue.

We will provide information for your region

Please select the country to continue.

By clicking on 'Submit', you confirm that you have read, understood, and accept our privacy policy.

Thank you!
Your message has been sent.

Your request will be processed shortly.

Televisione post-pandemia

Televisione post-pandemia

La pandemia di COVID-19 ha avuto un forte impatto sul mercato della televisione via Internet. Nel corso di diversi mesi, l'industria ha fatto un balzo in avanti di anni. I film sono ora in anteprima sui servizi di streaming, il traffico online è aumentato notevolmente e gli operatori hanno acquisito numerosi nuovi abbonati. Gli eventi della primavera 2020 hanno definito come sarà il settore tra 5 anni.

 

Traffico Internet in aumento

Con le persone che restano a casa, il coinvolgimento con l'home entertainment è aumentato in Europa e negli Stati Uniti. Gli utenti hanno smesso di viaggiare, hanno iniziato a rimandare acquisti costosi come orologi o gioielli e hanno iniziato a cucinare e a guardare più TV. A marzo, gli spettatori austriaci e spagnoli stavano già consumando il 50% in più di contenuti rispetto al passato.

 

A maggio 2020, il traffico mobile è aumentato del 47% su base annua negli Stati Uniti, il traffico smart TV del 60% e il traffico set-top box/dongle del 39%.

Fonte: Comscore

 

Televisione post-pandemia

I servizi di streaming hanno raddoppiato la compressione per evitare sovraccarichi di rete. Nel marzo 2020, alcuni governi e ISP hanno chiesto a Netflix di ridurre temporaneamente il traffico ed è riuscito a ottenere un'ottimizzazione del 25% senza sacrificare la risoluzione video e la qualità del servizio.

 

Le riprese si fermano a livello globale

Tra marzo e maggio, tutti i cinema del mondo hanno chiuso i battenti e le riprese sono state sospese su tutti i progetti di film e programmi TV. I nuovi arrivi sono stati sempre più presentati in anteprima sui servizi di streaming, mentre i team di sceneggiatura, doppiaggio e post-produzione stavano andando a distanza.

 

La Universal Pictures ha proiettato "Emma" e alcuni dei suoi altri film sui servizi di streaming, e "Onward" della Pixar è stato presentato in anteprima su Disney+.

 

Questa brusca interruzione delle riprese ha avuto un grande impatto su milioni di persone, non solo attori e troupe cinematografiche, ma anche elettricisti, carpentieri, autisti e altri lavoratori dell'industria cinematografica. Più di 120.000 persone hanno perso il lavoro nella sola Hollywood.

 

Ad aprile, Netflix ha trasferito parte del suo team al lavoro a distanza e ha assunto 2.500 specialisti del supporto tecnico per mantenere la qualità del suo servizio clienti. La produzione è stata interrotta per gli attuali progetti di film e programmi TV. Tuttavia, sceneggiatori, doppiatori, team di post-produzione e VFX stavano già lavorando a duecento nuovi progetti. 

 

I cinema hanno chiuso, ma l'industria cinematografica ha perseverato. I servizi di streaming sono diventati la destinazione di riferimento per le anteprime, ma molti film sono stati posticipati di mesi o addirittura anni.

 

I contenuti sportivi diventano più scarsi

La maggior parte delle partite e dei campionati sono stati cancellati o riprogrammati, quindi gli spettatori sono diventati affamati di contenuti sportivi. Gli operatori trasmettevano in streaming le partite senza tifosi e le registrazioni degli eventi dell'anno scorso.

 

Quando il numero di casi verificati di COVID-19 ha raggiunto 11,4 milioni in tutto il mondo, le Olimpiadi estive di Tokyo 2020 sono state rinviate. Il Comitato Olimpico Internazionale e l'allora Primo Ministro del Giappone Shinzō Abe hanno concordato che sarebbe meglio tenerli nel 2021.

 

L'International Tennis Federation ha annunciato che metà del suo staff è stato licenziato a causa del coronavirus e 900 partite in tutto il mondo sono state rinviate.

 

Dopo due mesi di incertezza, la Lega calcio tedesca ha disputato il suo campionato di Bundesliga senza tifosi. Anche le gare di Formula 1 tenute in Austria, Ungheria e Azerbaigian si sono svolte di fronte a tribune vuote.

 

Man mano che i nuovi contenuti sportivi diventavano più scarsi, molti operatori di pay-TV hanno iniziato a riprodurre in streaming le repliche. Amazon Prime ha offerto registrazioni di 30 partite della Major League Baseball del 2019 e quasi 80 partite di basket NBA Hardwood Classics ai suoi abbonati Prime negli Stati Uniti senza costi aggiuntivi.

 

Il pubblico brama ancora lo sport, quindi gli operatori grandi e piccoli rimarranno fedeli alle repliche fino alla fine della pandemia.

 

I servizi di streaming trasmettono notizie

Molti abbonati allo streaming hanno rinunciato alla TV lineare, utilizzandola solo per guardare le notizie. Oltre il 45% degli spettatori di Hulu non guarda la TV via cavo e satellitare, preferendo abbonamenti solo VoD. Per consentire a tutti i suoi utenti di aggiornarsi sulle notizie, il servizio ha aggiunto gratuitamente il canale ABC News Live a tutti i suoi piani a marzo 2020.

 

Ad aprile, Amazon Prime ha aggiunto alla sua offerta CBS News, un canale di notizie 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e anche oltre 30 programmi TV e film HBO gratuiti. Il contenuto è disponibile per tutti gli utenti Amazon negli Stati Uniti e non richiede abbonamento Prime. Tutto quello che devi fare è accedere al tuo account Amazon.

 

Gli operatori stanno estendendo i loro piani di servizio e aggiungendo contenuti gratuiti. In questo modo, coltivano la fedeltà dei clienti e rimangono competitivi nella loro lotta per il pubblico, che è particolarmente importante nei mercati saturi americani e canadesi.

 

Il modello SVOD rimarrà dominante fino al 2025

L'afflusso di abbonati dovuto alla quarantena ha superato le aspettative dei servizi di streaming. Nel primo trimestre del 2020, Netflix ha previsto di attirare 7 milioni di nuovi abbonati, ma i numeri sono raddoppiati a causa della pandemia. La crescita è stata moderata in Nord America, con la maggior parte dei nuovi telespettatori provenienti dall'Asia Pacifico.

 

Televisione post-pandemia

SVOD rimarrà il modello di monetizzazione dominante sul mercato nei prossimi cinque anni. Fino al 2025 rappresenterà il 58% delle entrate dei servizi di streaming. I progetti AVOD stanno crescendo rapidamente, ma ci vorrà del tempo perché questo modello diventi altrettanto diffuso.

 

A differenza di AVOD, il modello di abbonamento si adatterebbe sia agli operatori principali che a quelli locali. Gli abbonamenti garantiscono entrate stabili, prevedibili e scalabili per l'azienda. Gli operatori locali non seguono mai il modello pubblicitario, perché richiede una base di spettatori consistente.

 

Gli operatori di streaming che utilizzano il modello basato sulla pubblicità attirano gli utenti molto più velocemente dei servizi basati su abbonamento. Nel periodo gennaio-aprile 2020, l'audience dei servizi SVOD è cresciuta del 5% e quella dei servizi AVOD del 9% negli Stati Uniti.

Fonte: Comscore

 

Il distanziamento sociale ha dato impulso al mercato SVOD dell'Europa occidentale. Si prevede che i guadagni principalmente causati dalla pandemia raggiungeranno i 45 milioni di abbonati nel 2020. Il numero di spettatori SVOD dovrebbe raggiungere i 197 milioni entro il 2025, il doppio del livello del 2019.

 

Previsione: numero di abbonati SVOD in Europa occidentale (milioni)

Televisione post-pandemia

 

I cinema si riprenderanno, ma troveranno ancora più difficile competere con i servizi di streaming. Sempre più titoli verranno presentati in anteprima online, quindi gli spettatori potranno godersi le ultime uscite nel comfort delle proprie case.

 

Mercato IPTV in crescita

Un numero maggiore di abbonati passerà dalla televisione satellitare e via cavo all'IPTV, essendo la pandemia un fattore importante. Al giorno d'oggi, il pubblico è sempre più disposto a rinunciare alla TV tradizionale a favore dell'IPTV.

 

Si stima che entro il 2025 oltre 1 miliardo di famiglie sarà passato alla pay-tv. I servizi IPTV aumenteranno la loro base di utenti a 84 milioni nei prossimi cinque anni, espandendo la loro quota al 37%. La tv satellitare perderà 4 milioni di abbonati, la sua quota scenderà dal 21% al 20% mentre quella via cavo si ridurrà al 47%.

 

Nel 2025 ci saranno 391 milioni di utenti del servizio IPTV. L'anno scorso, il volume di questo mercato è stato stimato a 40,85 miliardi di dollari, ed entro il 2025 la cifra salirà a 104,25 miliardi. Il mercato IPTV cresce del 16,9% annuo.

Fonte: Mordor Intelligence.

 

Gli operatori IPTV continuano ad espandere la loro offerta di servizi. Ora includono TV lineare, VoD, telefonia, videosorveglianza e persino Smart Home. E questa strategia attira nuovi abbonati, poiché gli operatori via cavo e via satellite non possono offrire nulla di simile.

 

La pandemia ha cambiato il settore IPTV/OTT, ma solo in meglio, con gli operatori globali e locali che prosperano sulla sua scia. Il COVID-19 ha causato un aumento del traffico online e la chiusura dei cinema. Le riprese sono state interrotte in tutto il mondo. I servizi di streaming ricorrono alle repliche di eventi sportivi e iniziano a offrire più canali di notizie ai propri abbonati. Nel frattempo, SVOD rimarrà il modello di monetizzazione predominante e il mercato IPTV mostrerà guadagni sostanziali nei prossimi 5 anni.

Recommended

Televisione post-pandemia

A cosa servono i codec video

Scopri perché i video devono essere compressi, come sono nati i codec, perché i video 4K e 8K dipendono molto da essi e qual è il futuro della tecnologia di compressione video.

Televisione post-pandemia

Di quali telecomandi hanno bisogno gli abbonati e gli operatori?

Ti diremo che tipo di telecomandi preferiscono gli abbonati, qual è il più adatto ai dispositivi operatore e le tendenze più importanti nella produzione e nel design.

Televisione post-pandemia

La “telepatia” della rete neurale: come i consigli personalizzati aiutano spettatori e operatori

La rivista americana Time ha definito il 2020 l'anno peggiore di sempre, ma non è vero per i principali colossi dello streaming: le azioni Netflix, Amazon e Disney hanno battuto i record di tutti i tempi nel 2020 e continuano a crescere.

Privacy Policy

This Privacy Policy will be effective as of May 25, 2018.

What This Policy Covers

We respect the confidentiality of your personal data and take measures to safeguard it. This Policy describes the information we collect, how we use that information, our legal basis for doing so, and your rights regarding the information we collect. We also use cookies and similar technologies, as described in our Cookie Policy, which is an integral part of this Privacy Policy.

We use cookies in order to optimise our website, provide you with the best possible user experience and help us promote our products. Please read our Cookie Policy to find out how we use cookies and how you can control cookies.
By using this website or closing this message, you acknowledge our Privacy Policy and agree to our use of cookies as described in our Cookie Policy.